domenica 19 febbraio 2017

[Petizione] L'importanza delle api

Per una volta, forse, un animale può arrogarsi di pretendere l'attenzione di tutti, in special modo di noi umani, che abbiamo la solita possibilità di scegliere e cambiare le cose.
A causa dell'intensivo uso di pesticidi, il numero di api è in vertiginoso calo, questo significa meno produzione di miele, e fin qui personalmente mi starebbe anche bene poiché le api non producono certo miele per noi e anzi il loro ciclo di vita viene stravolto (cioè accorciato a 2 anni dei 5 cui un'ape regina può vivere) dalle esigenze degli apicultori che devono massimizzare le produzioni da vendere.
Il problema invece va ben oltre: senza l'impollinazione, sparirebbe buona parte della frutta, della verdura e degli ortaggi che finiscono sulla nostra tavola oltre che nei mangimi degli animali poi destinati a essere macellati per soddisfare l'alimentazione degli umani cosiddetti "onnivori"...
Un problema bello grosso quindi, che a mio modesto parere riguarda tutti! Pertanto propongo di firmare una delle petizioni partite sull'argomento, questa promossa da Greenpeace, e questa promossa da Avaaz.org.

2 commenti:

  1. Come si potrebbe fare?
    Perché senza pesticidi poi si avranno altri problemi, di certo minori, ma colossali per questo mondo veloce e multinazionale.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia suocera ha un aranceto, lo trascura tutto l'anno: nessun trattamento, nessun taglio dei trifogli che invadono tutto l'appezzamento... Da lì io mangio le migliori arance della mia vita, soffro anche di reflusso gastro esofageo ma quelle arance non mi fanno male.
      Credo pertanto che un frutto "bello" non sia necessariamente anche un frutto "buono".

      Elimina