martedì 14 marzo 2017

[Finti e famosi] Dumbo Jumbo

Torna la gradita rubrica dedicata agli animali della fantasia, stavolta dedicata al protagonista di uno dei primissimi lungometraggi Disney, Dumbo Jumbo, il cucciolo di elefante del film "Dumbo" risalente nientemeno che al 1941.
In realtà il personaggio, e la sua storia, sono tratti dal racconto omonimo di Helen Aberson, al quale il film si ispira piuttosto fedelmente.
Dumbo Jumbo giunge a volo di cicogna in un circo dove lo attende sua madre Jumbo; il suo aspetto carino diventa presto oggetto di derisione quando uno starnuto gli libera le enormi orecchie. Allontanato dalla madre (chiusa in gabbia, stiamo parlando di un civilissimo circo!), stringe amicizia col topo Timoteo e si guadagna, suo malgrado, un posto di lavoro come clown...
La svolta della sua vita avviene dopo una involontaria ubriacatura: Dumbo si ritrova su un albero assieme a Timoteo, il quale intuisce che ciò può essere successo soltanto grazie alle enormi orecchie usate come ali ma, per convincere l'elefantino, gli offre una finta piuma magica che renderebbe possibile volare.
Nel corso di una successiva esibizione, Dumbo perde la piuma ma riesce ugualmente a volare convincendosi delle proprie capacità, e può ricongiungersi alla madre.

8 commenti:

  1. Mi ha sempre fatto troppa pena, questa storia... Non so, non è per nulla di speranza XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A memoria dovrebbe essere il primo lungometraggio Disney che ho visto. In effetti non è una storia granché spassosa, nonostante il lieto fine.
      Mi stanno però simpatici gli elefanti. :)

      Elimina
    2. Io di Dumbo ricordo precisamente quando e dove acquistai la vhs **

      Moz-

      Elimina
    3. Solo di Dumbo o anche delle altre VHS?
      Non ho mai fatto caso se ricordo quando e dove acquisto un film... Ma ora che ci penso, credo di ricordarmi il dove di quasi tutti, esclusi quelli (buona parte) che sono presi in edicola.

      Elimina
  2. me lo ricordo vagamente
    credo di averlo visto una volta sola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io visto integralmente una sola volta.
      Ne ricordo un'altra visione successiva, ma parziale...

      Elimina
  3. Da bambina piangevo sempre, quando lo guardavo.
    La sola foto che hai messo mi mette i brividi.
    Però nessun cartone della Disney sarà mai triste come Bambi...
    (Red e Toby se la gioca).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, benvenuta! :)
      Non ho visto molti film della Disney, posso confermarti che "Dumbo" è tra quelli tristi, già per il fatto che ci sono animali in un circo.

      La mia speranza è che tutti gli orrori possano concentrarsi nelle storie di fantasia, per poter vivere tutti più in pace.

      Di "Bambi" ho letto una decina di storie a fumetti su Topolino, il film l'ho visto a spezzoni...
      I miei cartoni animati più tristi sono "Metropolis" di Rintaro e, tra le serie, "Peline Story".

      Elimina