venerdì 2 febbraio 2018

[Finti e famosi] Isidoro

Fotogramma tratto da "Isidoro Show"
Chi ha letto "Topolino" negli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso non può aver dimenticato Isidoro, il gattone arancione che popolava, assieme all'alano Sansone, le rubriche umoristiche "Le barzellette di Cip & Ciop" prima e "Risate Boom" poi.
Creato da George Cately (1928-2001) nel 1973, è un gatto astuto nonché impavido (mica per caso il suo nome originale è Heathcliff, come il protagonista di "Cime tempestose"!) nel quartiere dove sono ambientate molte sue vignette, oltre a quelle domestiche: Isidoro, infatti ha una famiglia di adozione composta da una coppia attempata e da due bambini che spesso lo costringono a giocare con loro.
Pagine tratte da un numero di Topolino del 1986 (Arnoldo Mondadori Editore)
Le sue attività consistono essenzialmente nel tormentare il bulldog Spike di un vicino di casa della sua famiglia (e relativo padroncino prepotente), corteggiare la gatta persiana Sonia, cappottare i bidoni della spazzatura, gestire il proprio padre che stranamente entra e esce di galera per chissà quali malefatte...
Tavola di Umbert Manfrin per "Più e il suo gioco" (Domus)
Oltre che in vignette singole e brevi sequenze a mo' di barzellette, Isidoro è anche protagonista di serie a fumetti (apparse per esempio in Italia su "Più e il suo gioco", ecco un interessante approfondimento a riguardo), di due serie animate "Isidoro Show" e "Isidoro" e di un film inedito in Italia, "Heathcliff - The movie".
Attualmente le avventure di Isidoro sono curate da un nipote di Cately.

8 commenti:

  1. non lo conoscevo
    somiglia a Garfield😸

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garfield è più "filosofo", Isidoro più d'azione. ☺️

      Elimina
  2. Se la batteva con Garfield per il gatto rosso più figo.
    Io ovviamente lo leggevo in Risate Boom e su Più (grande citazione**)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto credo che un articolo dedicato a Garfield sia doveroso! 😄

      Elimina
  3. Avevo chiamato Isidoro un gatto che avevo anni fa. Non era proprio tutto rosso comunque il nome se l'è meritato lo stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che spasso. :-)

      Elimina
    2. ERa un gatto dongiovanni che non disdegnava di dormire nelle aiole sul ciglio della strada, in modalità clochard.

      Elimina
    3. Sono i gatti più fortunati avendo una casa e anche la possibilità di stare fuori: ne ho tre che, per come è strutturata la casa, hanno facile accesso ai tetti e da lì alla strada.
      Se sterilizzati, rischiano anche meno di distrarsi nel corteggiare qualche micia e finire nei guai...

      Elimina