giovedì 5 agosto 2021

[Notizia] Storia d'amore... con becco e piume


Quella che ospito oggi è una storia d'amore a tutti gli effetti, segnalatami da Salvatore de "Il calamaio elettronico", e non credo possa definirsi diversamente anche se ha per protagonista una coppia di oche del Massachussets.

La vicenda inizia con il ricovero presso l'ospedale veterinario Cape Wildlife Center di Arnold, un maschio di oca del Canada con una zampa fratturata, per i dovuti interventi da parte dei medici.
Già durante la fase di anestesia, si è sentito bussare alla porta della clinica, e a farlo era Amelia, la compagna di Arnold, che in qualche modo era riuscita a localizzare il compagno.

Rimasta in paziente attesa durante tutto l'intervento, a fine intervento è stato concesso, eccezionalmente, alla coppia di avere un punto di contatto durante la convalescenza.

Le oche, come molti altri volatili (cigni, colombi, ...) e animali, sono monogami, e questa storia ne testimonia il legame imprescindibile.

Fonte: La Stampa

14 commenti:

  1. È meraviglioso 😍!! Una storia troppo emozionante che ci fa capire che gli animali sono dotati di sentimenti autentici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, e direi che hanno sentimenti anche più sinceri dei nostri talvolta.

      Elimina
  2. Incredibile cosa fa l’amore !
    Bella storia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore vince su tutto.
      Se non vince, non era amore manco prima.

      Elimina
    2. Ecco, sottolineamolo :-!
      e W le oche, mi è capitato di vederne alcune nei giorni scorsi, nella villa qui in città :)

      Elimina
    3. Oche, anatre, papere: quanta tenerezza e simpatia ogni volta che le vedo 😍, con quel becco che "sorride"...

      Elimina
  3. Ma che meraviglia.
    Chissà perché si accusi una donna "facile" di fare l'ochetta con gli uomini.
    Amelia è tutt'altro che frivola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo molti animali sono usati inopportunamente per fare esempi negativi: "ignorante come un asino" quando invece si rifiutano di eseguire ordini che ritengono gravosi o pericolosi, "sporco come un maiale" come se scegliesse lui di vivere nel fango, "il lupo cattivo" quando sono molti di più i lupi uccisi dall'uomo che viceversa, "cervello di gallina" che a parità di età risulta più intelligente di un bambino...

      Elimina
    2. Fantastico.
      Non sapevo che le galline fossero intelligenti.
      Vedi quanti danni fanno i luoghi comuni?!

      Elimina
    3. Se vuoi un approfondimento con degli esempi, leggi qua. 😀

      Elimina
  4. Dovremo imparare dagli animali, sicuramente meno ipocriti e cattivi di tanti umani.. ;9

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io da anni prendo "lezioni" dagli animali. 🐾

      Elimina