lunedì 29 novembre 2021

[Ristampa] Novembre 2017


Consueto appuntamento di fine mese per una rispolverata dei vecchi articoli del blog, i più significativi, pubblicati quattro anni fa. E' la volta di novembre 2017, mese ricco di video e di... collaborazioni!


  • Il mese iniziò con un video sarcasticamente dedicato a quei genitori che danno via il proprio cane quando nasce un figlio... Rivediamolo!
  • Collaborazioni ho detto, ebbene eccole, sotto forma di video inviatimi su Whatsapp e caricati sul mio canale Youtube:
    • L'amicizia non conosce frontiere: dolcissima sequenza di interazioni affettuose tra animali, soprattutto di specie differenti... 💞 Quanto abbiamo da imparare da loro!
    • L'impatto ambientale umano: di tutt'altro peso questo video, un cartone animato che dimostra quanto l'essere umano sia un prepotente distruttore del pianeta, privo di scrupoli e indifferente al futuro delle prossime generazioni. Mi fa innervosire ogni volta che lo rivedo! 😠
    • Di nuovo toni leggeri su questo breve video, spassosissimo! 😂
  • Oltre all'infografica riproposta direttamente qui, ce ne fu un'altra, per riflettere, in tempo utile, sugli abbandoni di animali sotto le feste di Natale; perché si parla spesso di quelli estivi, ma anche durante le feste natalizie ci sono possibili vacanze, e un animale può diventare un "peso".

10 commenti:

  1. Ho rivisto il cartone animato, ricordandomi perché avevo fatto quel commento sugli alieni...

    RispondiElimina
  2. Sono tutti video molto importanti… molto emozionante quello sull’amicizia tra gli animali. Gli animali sono dotati di sentimenti autentici, forse sanno amare più di noi. Basterebbe capire questo per mettere fine a questo assurdo sfruttamento. Troppo divertente l’incontro tra il pappagallo e il gatto 🤣. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sentimenti degli umani sono senza sfumature né sotterfugi: se ci amano, ci amano incondizionatamente. E dal vedere come interagiscono specie diverse, abbiamo da imparare per quando discriminiamo un nostro simile per dettagli quali il colore della pelle o la cadenza dialettale.
      I pappagalli cacatua sono i protagonisti indiscussi del blog! Non a caso ne uso uno come icona per il titolo della scheda sul browser. 😅

      Elimina
  3. Oh si.. quanto abbiamo da imparare! Siamo davvero dei pessimi elementi.. incapaci della minima autocritica. Tutti perfetti. Pronti a uccidere. Non solo con le armi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si stanno perdendo i valori più semplici.😔

      Elimina
  4. Tutti molto belli, w la natura e le sue creature.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, W la Natura, della quale dobbiamo sentirci parte e non dominatori.

      Elimina