martedì 19 novembre 2019

[Notizia] Un genietto coi Lego

La storia che vado a raccontare oggi ha due protagonisti: Gracie, cagnolina abbandonata come spazzatura davanti un ambulatorio veterinario dello Stato di Washington (Stati Uniti), e Dylan, ingegnoso ragazzino di dodici anni.




I medici dell'ambulatorio veterinario, quando trovano Gracie, capiscono subito la ragione del suo abbandono: è priva delle zampe anteriori, tuttavia dopo le prime cure la cagnolina manifesta tutte le intenzioni di vivere, per cui viene trasferita al Mostly Mutts Animal Rescue, un vicino rifugio per animali abbandonati. Lì Gracie conquista i coniugi Turley, gestori della struttura, che decidono di adottarla senza cercarle una famiglia. I Turley hanno al rifugio già altri cani con situazioni particolari (una Chihuahua con tre zampe, un altro cane paralizzato agli arti posteriori, ...), ma stavolta la situazione pare più difficile del solito.
Gracie è vivace, socievole, affettuosa, ma si stanca molto potendo soltanto saltare mediante le sole zampe posteriori, per cui inizia la ricerca di una carrozzina, che tuttavia si rivela infruttuosa data la piccola taglia dell'animale.

A questo punto entra in scena Dylan, giovanissimo volontario del Mostly Mutts che, con fantasia e ostinazione, costruisce una carrozzina su misura per Gracie con i suoi mattoncini Lego! Una soluzione che ha del genio poiché la carrozzina ha avuto modo di essere modificata man mano che la cagnolina cresceva.


Raggiunta l'età matura, Gracie ha finalmente trovato una carrozzina definitiva adatta a lei, ma di certo non dimenticherà mai il prezioso aiuto di Dylan nella sua crescita.
La storia di Gracie e Dylan esiste anche in video, eccolo:


(Articolo tratto da Wamiz.it)

14 commenti:

  1. Una storia bellissima anche per me che non amo molto i cani... ma almeno amo i Lego XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cane che tra l'altro ha un'espressione che mi ha ricordato un qualche personaggio di Fabuland.

      Elimina
    2. Vero... ora che mi ci fai pensare XD

      Moz-

      Elimina
  2. Ma che meraviglia.
    Grande Dylan e forza a questa cagnolina che vivrà nell'Amore fino all'ultimo dei suoi giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore che sta dando lei da quando è stata adottata ha reso possibile questo. 💚

      Elimina
  3. Una storia bellissima. Dall'adozione in poi, fino al colpo di genio di Dylan. Cagnolina fortunata grazie a tutto quell'amore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per come era iniziata la sua vita, fortunatissima.

      Elimina
  4. Molto bella questa storia.
    Non è il primo cane che vedo che si muove grazie ad una speciale carrozzina....il programma che ti dicevo su Rai 3 ambientato in una clinica veterinaria è pieno di animali nelle stesse condizioni.
    Questo dimostra quante capacità hanno di adattarsi e di recupero i nostri amici a 4 zampe.
    Certo vederla saltare e correre lo stesso a due zampe ha veramente dell’incredibile.
    Bravo anche Dylan.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco le potenzialità di adattamento e recupero degli animali, talvolta il limite sta nella difficoltà umana nel reperire carrozzine o protesi in zona, oltre al fatto che non sempre questi animali meno fortunati trovano chi prende a cuore la loro situazione.

      Elimina