giovedì 22 ottobre 2020

[Ristampa] Novembre 2016


Torna il consueto appuntamento, a periodicità poco regolare, per rispolverare gli articoli più interessanti del passato; è la volta del mese di novembre 2016, quasi tutto dedicato alle infografiche.


  • Una piccola galleria di immagini dedicata a cani e bambini mi ha permesso di fare un'amara riflessione sull'atteggiamento di alcune famiglie...
  • Appoggiai una petizione affinché ci fosse una mutua per animali domestici: gli effetti positivi ci furono già nel 2017, come riporta questo articolo dell'Ansa!
  • Tra le varie infografiche, oltre a quella umoristica riproposta qui sotto, una fu piuttosto "pesante" poiché denunciava l'orribile Yulin Festival.

8 commenti:

  1. proprio ieri mi chiedevo quando sarebbe tornata la ristampa :-P
    non ricordo se avevo firmato la petizione sulla mutua per gli animali, ma contento che abbia avuto esiti positivi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho tardato perché avevo vari articoli prioritari, e anche per cercare di tenerla in differita di 4 anni esatti.

      Elimina
  2. Non guardo quella del festival cinese, e mi limito a commentare la battuta cani-gatti: la differenza è abissale. Il gatto non combina guai, non gliene frega niente, anche se sa che può essere sbagliato, se ne frega perché è SOPRA TUTTO :D
    Li amo per questo.
    Bellissime le foto dei cani e bambini, specie la seconda: che pazienza che ci vuole :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia micia (non è mia, ma l'ho regalata a mia sorella e mi considero il suo papà..) è la padrona di casa assoluta, anche se rimproverata, agisce di testa sua senza problemi, ma non è di quei gatti furastici che neanche li puoi avvicinare; è coccolosa e affettuosa, ti morde con tatto e ti graffia al minimo sindacale. Oggi ha pranzato con noi.
      Ho dovuto difendere i miei tortellini. ;)

      Elimina
    2. @Moz il gatto "crede" di essere sopra tutto, ma resta una creatura di bassa statura. 😜

      Elimina
    3. @Franco non tutti i gatti che sanno controllare quanto mordere, il mio lo fa quando decide che bisogna giocare, e rigorosamente a modo suo, quindi i nostri arti diventano prede da "staccare" dal corpo umano.

      Elimina
  3. Interessante questa ristampa.
    Sul rapporto cani bambini ...io ci andrei con i piedi di piombo.
    Soprattutto per quei cani di grossa taglia e pericolosi per loro natura .
    Obbligo sempre la supervisione dell’adulto.
    A volte i comportamenti degli animali sono imprevedibili ( mica per colpa loro eh..magari basta che un bimbo ci tiri un orecchio a fido e si rischia la tragedia)
    Sui cinesi , ma vale per tutte le razze chi maltratta gli animali non merita il mio rispetto.
    La mutua degli animali? Esiste ancora?
    So che quando vai dal veterinario non è che paghi un ticket boh?
    Onestamente non ne sapevo niente.
    Va beh...i gatti sanno essere estremamente furbi come altrettanto estremamente stupidi.
    Non c’è una via di mezzo.
    Ci sanno fare..
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fermo restando che la supervisione di un adulto nell'interazione bambino/animale è un dovere da parte dell'adulto, sono convinto che non esistano cani "pericolosi per loro natura", c'è sempre una causa esterna che li porta a essere aggressivi. Il cane riconosce nel bambino una "proprietà" del suo capobranco più di quanto il bambino riconosca nel cane un essere vivente e non un giocattolo.

      La mutua per animali dovrebbe esistere ancora, non ho approfondito l'argomento dopo aver preparato questa ristampa.

      Elimina